Sintomi diabete tipo 1 e 2 e campanelli d’allarme del diabete infantile

Oggi, 14 Novembre, è la giornata mondiale del diabete, che ha lo scopo di sensibilizzare e veicolare informazioni corrette sulla malattia che colpisce il 4,9% della popolazione italiana.

Il diabete, che può essere di tipo 1 o 2, sostanzialmente si differenzia per queste caratteristiche:

Diabete di tipo 1 Diabete di tipo 2
Insulina Scarsa o mancante Normale o eccessiva
Peso Normale Sovrappeso, obesità
Esordio Prima dei 35 anni Dopo i 35 anni
Complicazioni Molti anni dopo Evidenti alla diagnosi
Terapia iniziale Insulina Dieta, esercizio, farmaci

Ma quali sono i primi sintomi del diabete ti tipo 1 o 2 ed i campanelli d’allarme?

Non è semplice cogliere i segnali della comparsa del diabete, perché spesso i sintomi sono così lievi e apparentemente di poco conto che i pazienti non si rendono conto di avere problemi di salute finché non si sottopongono ad esami specifici.

Ecco i 10 più comuni sintomi iniziali del diabete che devono essere dei campanelli d’allarme sui quali indagare, rivolgendosi al proprio medico.

  1. Aumento di peso improvviso (per il diabete di tipo 2) o calo di peso improvviso (per il diabete di tipo 1)
  2. Vista offuscata
  3. Fame eccessiva
  4. Minzione frequente
  5. Formicolio ed intorpidimento agli arti
  6. Confusione mentale e difficoltà di concentrazione e di mantenimento dell’attenzione.
  7. Disfunzione erettile o cicli mestruali sballati
  8. Spossatezza (soprattutto dopo i pasti amidacei nel caso del diabete 2)
  9. Irritabilità immotivata, nervosismo eccessivo e frequenti sbalzi d’umore
  10. Sete frequente

In ogni caso, la presenza di un singolo sintomo non è detto che indichi il diabete, ma se si riscontrano più sintomi è bene consultare il medico ed indagare, soprattutto se ci troviamo di fonte ad un bambino.

Perché infatti il diabete di tipo 1 può insorgere anche nell’infanzia. Per il diabete infantile occorre fare un discorso a parte: ecco i sintomi che devono mettere un genitore all’attenti

Sintomi e campanelli d’allarme diabete infantile:

  • Poliuria (molta pipì), pollachiuria (frequente minzione), disuria (difficoltà ad urinare)
  • Nicturia (frequente minzione notturna), enuresi secondaria (improvvisa regressione e pipì a letto)
  • Perdita di peso
  • Aumento dell’appetito o inappetenza
  • Alterazioni del comportamento (letargia, irritabilità)
  • Infezioni, in particolare vaginali nelle bambine
  • Chetoacidosi (dolori addominali, vomito, disidratazione grave, letargia, respiro di Kusmaul, alito con odore di acetone)

In ogni caso, non allarmatevi mamme: se al vostro bambino viene diagnosticato il diabete, sappiate che non sarà una passeggiata inizialmente, perché dovrete cambiare, e tutta la famiglia insieme, stile ed abitudini di vita, ma grazie ai passi da gigante della medicina negli ultimi oggi è possibile condurre una vita normale e piena di successi e soddisfazioni alla pari degli altri bambini.

Lascia un commento!

Dì la tua!