Come fotografare i neonati? Realizzare un servizio fotografico fai da te

Ho sempre amato la fotografia, l’ho sempre studiata e osservata con riverenza, e già dal liceo mi dilettavo a fare foto paesaggistiche o macro.

Da quando però ho avuto tra le braccia un esserino bellissimo, rosa, paffuto e profumato, il passaggio alla passione per i ritratti è stato automatico: ho iniziato a fotografare mio figlio, ad interessarmi alla fotografia per famiglie, ed in particolare agli shooting per bambini.

Pian piano amici e parenti, notando le foto che pubblicavo di mio figlio che diventavano via via sempre più professionali, mi chiedevano dei servizi per i propri pargoli. Da lì ho capito che quella sarebbe stata la mia direzione (o quanto meno una delle principali, in quanto sono anche un’illustratrice ed una copywriter, come sapete)

Le foto ai neonati sono quelle che preferisco: serve però empatia, pazienza, un modo di fare rassicurante e un’anima sensibile, perché io per il bambino che ho di fronte sono una perfetta sconosciuta che gli si piazza davanti con uno strano marchingegno nero appoggiato sulla faccia. Diverso se a scattare le foto siete voi, mamma o papà: lui si fiderà di voi e questo renderà tutto più facile.Fotografo per book fotografici ai bambini Palermo

Ma come fotografare i neonati? Come allestire un set fotografico fai da te?

Se anche voi avete la passione per la fotografia, e ovviamente bambini da fotografare, provateci! Afferrate la vostra reflex ed iniziate a scattare, seguendo i miei suggerimenti.

Vi dimostrerò che, possedendo quanto meno  le nozioni di base, con una buona macchina, qualsiasi genitore può realizzare delle belle foto ai propri figli, fino ad arrivare ad un vero e proprio servizio fotografico fai da te.

Cosa vi serve per uno shooting casalingo?

Innanzitutto la macchina fotografica, ovviamente:  molti pensano erroneamente che solo con le reflex sia possibile ottenere delle foto professionali. Ebbene io vi dico che le foto che vedrete in questo articolo sono state scattate con una mirror, la Panasonic Lumix GX7. Una mirror, a parole spicciole, è una reflex senza specchio interno, e quindi dalle dimensioni più compatte ma con le stesse caratteristiche (e quindi potrete cambiare le ottiche come con la reflex)

Per i ritratti utilizzate ottiche molto luminose (almeno con un’apertura f/2.0) a lunghezza fissa o variabile (io ho utilizzato un fantastico 25mm f/1.4, che corrisponde ad un 50mm delle reflex, sempre della Panasonic). Le foto scattate con la massima apertura doneranno alle vostre foto molta luce ed un effetto sfocato sullo sfondo molto gradevole (effetto bokeh)servizio-fotografico-neonati-fai-da-te

Come preparare il set?

Innanzitutto pensate alla foto che volete realizzare, visualizzatela in testa e poi organizzate il set: va bene la sua cameretta, un bel prato verde, il suo tappeto dei giochi, o anche una murata bianca. Attenzione agli oggetti che deciderete di mantenere dentro all’inquadratura:  devono essere coerenti alla foto che abbiamo in mente, chiedetevi se vanno bene in quel contesto, date un senso logico.

Per le foto ai neonati munitevi di peluche e oggetti che richiamano il loro mondo. Nello shooting alla dolcissima Giulia ho utilizzato un accessorio che si è rivelato molto d’effetto, e che ho realizzato praticamente a costo zero: ho preso una cassettina delle frutta, l’ho dipinta di bianco e ho applicato un nastrino di raso. Poi ho utilizzato dell’organza fucsia, una culla vintage delle bisnonna di Giulia, ed un paio di ali per neonati che ho acquistato su internet. Munitevi anche di copertine e cuscini per adagiare i bambini.consigli per foto professionali ai neonati

Dopo che avrete tutto pronto, dovete scegliere il punto dove allestire il set.

L’ideale è disporre la scena vicino ad una fonte di luce in modo da non utilizzare il flash, perché crea delle ombre innaturali e appiattisce la scena. Se possibile posizionatevi in modo che la fonte di luce sia laterale e non frontale, per foto più dinamiche.

E adesso in scena!

Siete pronti: se il set è allestito e vi soddisfa fate qualche prova fotografando la scena senza il bimbo, e verificate se l’illuminazione è buona, se gli elementi che avete scelto entrano bene nell’inquadratura o se dovete spostare qualcosa.

Adesso, mantenendo un tono spontaneo e naturale, una voce allegra e calma ed un atteggiamento rilassato ma giocoso, ponete il bambino sul set, giocando con lui mentre lo fotografate, rivolgendogli spesso lo sguardo. Se riuscite a far dormire il piccino… molto meglio! Con l’instancabile Giulia ci siamo riusciti solo alla fine e con i white noise in sottofondo su Youtube (provateci, funziona!) e proprio quegli scatti si sono rivelati i più dolci.fare-belle-foto-ai-neonati-idee

Buone foto a tutti,

Loredana Amodeo

Progetto in collaborazione con Panasonic. Gli scatti sono stati realizzati con il modello Lumix GX7 e l’obiettivo fisso 25 mm f/1.4

Lascia un commento!

3 thoughts on “Come fotografare i neonati? Realizzare un servizio fotografico fai da te

Dì la tua!