Dal pianto al sorriso, dalla tristezza alla gioia

 

Dovremmo imparare dai bambini. Dovremmo osservarli e studiarli, dovremmo imitarli. Per loro è un attimo passare dalla tristezza alla gioia, noi invece ci teniamo ancorati al risentimento, ci lasciamo quasi cullare senza premettere a niente e nessuno di distoglierci dal nostro sentimento negativo. Perché ci concediamo la gioia solo quando la tristezza è passata. Loro no! Loro dimenticano, e in fretta. Loro forse neanche metabolizzano. E forse a volte sarebbe meglio anche per noi adulti…
buzzoole code

Lascia un commento!

Dì la tua!