Bullet Journal, l’agenda fai da te: come fare? Idee in italiano

Bullet Journal: come fare un’agenda fai da te per pianificare al meglio la nostra quotidianità?

È dal mese scorso che mi riprometto di preparare un post sul bullet journal, la mia nuova passione! Questa agenda fai da te è ottima per conciliare il mio bisogno di creatività con quello di organizzare la mia vita.
Buzzoole
Ma vi racconto com’è nata: stavo cercando uno shop online che vendesse dei fiori finti particolare e a buon prezzo per le mie fotografie, e mi sono imbattuta su un sito che avrei letteralmente svaligiato (io il link ve lo lascio, ma voi non cliccateci perché, soprattutto sotto Natale, c’è da fare spese folli! 😀 Eccolo, a vostro rischio e pericolo però: www.paccoregalo.it)

EDIT: ho appena visitato il sito (doh!) e vi comunico che c’è all’attivo la promo “Dammi un 5!” valida fino al 31/12/2017 che vi farà ricevere uno sconto di € 5,00 ogni € 30,00 inserendo in fase di check out il coupon GIVEME5.

Su questo shop ho trovato non solo i fiori che cercavo e che vedrete nelle foto di questo articolo, ma anche un quaderno che mi ha fatto innamorare, e l’ho preso senza neppure pensare a come lo avrei utilizzato. Ultimamente sto in fissa con la cartoleria, e le cose carucce non mi bastano mai! Voi non ci crederete, ma circondarmi di oggetti che mi piacciono mi aiuta a essere più produttiva e mi fa amare ancora di più il mio lavoro. Il quaderno, comunque, è quello che vedete nella foto di sotto (il rotolo accanto è il mio bellissimo portacolori, che ho comprato a un mercatino):Bullet journal italiano

Quando è arrivato la qualità mi ha sorpresa: pagine belle spesse rifinite in oro (come vedrete su qualche altra foto) e un elastico per chiuderlo. Di certo non potevo usarlo per qualcosa di banale… E allora? Bullet Journal! Ne ero rimasta affascinata su Pinterest (provate a cercare “bullet journal italiano” o “bullet journal idee” e vedrete che meraviglie!), e settembre era il mese giusto per iniziarne uno.

 

Leggi anche “Passatempi creativi: una parola al giorno nell’agenda della creatività

 

Come fare un bullet journal?

 

Il designer statunitense, Ryder Carroll,  ha creato il bullet journal definendolo “un sistema analogico che permette di tenere traccia del passato, organizzare il presente e pianificare il futuro”, quindi dentro potete creare tutte le pagine che più vi aggrada inserire: obiettivi, liste varie, traguardi raggiunti, grafici delle emozioni e delle abitudini, idee, pianificazioni delle cose da fare (ottimo per chi gestisce un blog!)

Nell’immagine sottostante infatti vedrete la mia pagina dedicata al blog (da ripetere ogni mese), ma anche il mio “habit tracker“, che è la pagina che mi è più utile, in quanto mi aiuta a tenere traccia di come impiego le mie giornate, di come gestisco il raggiungimento dei miei obiettivi, di come mi prendo cura di me e della mia famiglia. L’habit tracker può essere sia un grafico mensile che settimanale. Il mio è mensile:

agenda fai da te

La cosa bella del bullet journal è che siamo noi a scegliere cosa inserire e che stile dare all’agenda, con infinite possibilità di personalizzazione, togliendo o aggiungendo componenti in base alle nostre esigenze.

 

Leggi anche: 12 profili Instagram di creativi italiani da seguire

 

Un’altra pagine che trovo molto utile è quella legata alle finanze: io mi segno le entrate e le uscite, ma anche le fatture che elargisco durante il mese nonché i miei acquisti online!

bullet journal idee

Un’altra pagina utilissima è quella della lista delle cose da comprare per necessità o per… puro piacere! Nel mio bullet journal (conosciuto anche come BuJo) la pagine si chiama “Need & Want“. Accanto un’altra pagina molto carina: “un anno in pixel“, per vedere a fine anno quale emozione ha prevalso nelle nostre giornate. Ci sono molti modi di organizzare queste due pagine, io le ho organizzate così:

bullet journal un anno in pixel

Le pagine invece più colorate del mio Bujo sono sicuramente queste:

bullet journal doodles

Entrando nel vivo di quello che è l’agenda è possibile impostare il layout che più ci è congeniale: io utilizzo quello settimanale su 2 pagine perché per lavoro ho un’altra agenda, e quindi non mi necessita troppo spazio (per trovare ispirazione sui layout provate a cercare su Pinterest “layout bullet journal”).

Nel mio layout aggiungo anche un “hour tracker“, dove mi segno come trascorro le singole giornale (non è ovviamente indispensabile, ma a me serve perché sto cercando di migliorare la mia capacità di organizzazione del tempo). Ho aggiunto anche la lista delle cose da comprare, i goals settimanali e le note, nonché un piccolo disegnino che indica le condizioni meteorologiche del giorno.

Bullet journal layout settimanale

Una pagina immancabile è sicuramente quella delle password: per me, che gestisco decine di blog diversi e ho un lavoro sul web, è impensabile spostarmi senza avere tutte le mie password dietro, perché se c’è un’urgenza su qualche sito di un cliente preferisco avere tutto sotto mano (ovviamente tutto è scritto con un linguaggio criptato, comprensibile solo a me!)

bullet journal italiano idee

Ecco altre foto del mio bujo:

KEY con i simboli utilizzati per le condizioni meteorologiche + illustrazione da vera nerd! 😛

 

Copertina bullet journal
Pagina n.0

 

Precisazione: solitamente per i bullet journals viene utilizzato il Leuchtturm, un tipo di quaderno speciale che non ha righe ne quadratini ma è puntinato. Però per iniziare va benissimo qualsiasi quaderno purché abbia le pagine spesse in modo che non trapassino le penne da un foglio all’altro. Se vi piace il mio, lo trovate qui.

Il mio di certo non ha uno stile minimalista, ma potete rendere il vostro BuJo molto sobrio oppure una piccola opera d’arte. In ogni caso non occorre essere esperti di calligrafia o di disegno: il bullet journal dev’essere funzionale innanzitutto. Se poi vi lasciate andare alla creatività… ancora meglio!

Buon divertimento!

 

Lascia un commento!

One thought on “Bullet Journal, l’agenda fai da te: come fare? Idee in italiano

Dì la tua!